lunedì 14 gennaio 2013

RMC … un lungo viaggio che arriva a fine corsa

Avevo sperato lo confesso che il 2013 potesse portare nella querelle in atto tra un gruppo di ascoltatori e Radio Monte Carlo un po’ di serenità e quel briciolo di saggezza sufficiente a far capire a chi di dovere che la protesta messa in rete dagli ascoltatori null’altro era che una grande dimostrazione d’amore verso un programma radiofonico e di riflesso verso l’emittente stessa.
E invece succede che nella calza della befana l’amministratrice del gruppo dei fan di Rivogliamo Si Salvi Chi Può trovi un bel ammonimento da parte di facebook che le contesta l’uso improprio dell’immagine di copertina del gruppo che a quanto pare lederebbe i diritti di terzi, insomma non c’è che dire, proprio un bel regalo! Una tirata d’orecchie bella e buona!
Ed è nell’apprendere questa notizia che scatta in me qualcosa di irrefrenabile, una voglia di porre fine a quel viaggio magnifico e meraviglioso iniziato tanti anni fa quando ancora giovanottello sono salito per la prima volta su quello che per me null’altro era che un treno delle meraviglie, una sorta di Orient Express, un luogo affascinante e suggestivo che attraverso la musica e le voci che la accompagnavano mi ha aperto nuove strade e mi ha fatto conoscere nuovi mondi, un esperienza indimenticabile quasi quanto una delle tante avventurose storie d’amore di cui è stato teatro questo mitico treno.
Sono molte le cose che non quadrano in questa vicenda dove si è passati dalla censura agli ascoltatori all’ultima ed ancor più ridicola richiesta di censura sull’immagine del gruppo, una rivendicazione che avviene a quattro mesi di distanza dalla creazione della pagina di protesta; ma  questo benedetto TERZI che vanta diritti sull’immagine non poteva dirlo subito che era contrario/a all’utilizzo di tale immagine e perché lo fa oggi e non allora?
Ma è risaputo che l’Orient Express è un luogo spesso associato a misteri e intrighi ed il regalo della Befana ne è la riprova, e quello che più mi creerebbe fastidio sarebbe il sapere che degli ignari ascoltatori possano essere stati coinvolti loro malgrado in giochini stupidi o peggio in ripicche tra colleghi, del resto nell’immagine incriminata vi sono raffigurati Erina Martelli, Maurizio DiMaggio e Luisella per cui facendo di conto non dovrebbe essere difficile individuare chi può aver richiesto la protezione dei propri diritti : uno dei tre professionisti di cui sopra o la stessa Radio Monte Carlo e penso che ognuno di voi che legge non dovrà scomodare Hercule Poirot per trovare la soluzione.
Forse Poirot ci vorrebbe ma per scoprire cosa passa nella testa dei dirigenti di Radio Monte Carlo che hanno censurato a suo tempo dei fedelissimi ascoltatori per aver osato postare sulla pagina facebook dell’emittente dei commenti “ civilissimi “ anche se in alcuni casi un po’ coloriti nei confronti di Platinette e della sua trasmissione mentre in questi giorni nulla fanno e nulla moderano di quello che viene pubblicato sulla stessa pagina ( con commenti molto vicini al “ vilipendio delle istituzioni costituzionali “ ) a proposito di Monti, Berlusconi e perché no Signorini.
Ed è qui a mio modo di vedere che si capisce che qualcosa non quadra più all’interno di Radio Monte Carlo, perché non sarebbe spiegabile altrimenti il comportamento tenuto dai dirigenti dell’emittente nei confronti non di tutti gli ascoltatori ma solo di quelli che hanno aderito al gruppo di protesta che rivuole la trasmissione Si Salvi Chi Può alle 7.
Ma allora viene spontaneo porsi una domanda : a chi giova tutto questo? Di certo non a Platinette “ la super protetta “, basta andare a leggere i commenti sulle sue pagine per capire quanto non sia gradita; di certo non a Si Salvi Chi Può che da programma seguito ed apprezzato è stato confinato in una fascia oraria da incubo dove per forza di cose farà segnare un tracollo di ascolti; di certo non a Radio Monte Carlo che già non brillando negli ascolti è andata a colpire, sbeffeggiare ed umiliare proprio quegli ascoltatori che costituivano il suo zoccolo duro.
Giusto per inquadrare meglio il problema è opportuno ricordare che ad oggi RMC in termini di ascolti raccoglie poco più del 2% di share giornaliero ( un autentica miseria ), battuta da emittenti quali Radio Maria e Radio Subasio rispettivamente al 2,8 e 3% di share; numericamente i contatti giornalieri superano di poco un milione e 250 mila unità che diviso per i programmi del palinsesto porta ad una media di poco più di 150.000 ascoltatori a programma ( la forbice va da meno di centomila a poco più di duecentomila ) e questo la dice lunga sull’atteggiamento che dovrebbero tenere gli speaker e gli addetti ai lavori, anche perché di fronte a risultati così poco gratificanti poco importa se dietro il microfono siedano i conduttori della vecchia guardia o quelli arrivati da altre emittenti ( quelli per intenderci che a sentir loro sanno fare la radio ).
L’unica cosa forse che dovrebbe fare l’intero staff di RMC è quello di fermarsi un attimo, sedersi intorno ad un tavolo e ragionare nell’interesse di tutti se abbia senso sparare all’ascoltatore oppure trovare una formula che in qualche modo possa coinvolgerlo in quelle che dovranno essere le strategie da portare avanti per non vedersi ogni giorno di più umiliati tutti da dei dati di ascolto che definire inaccettabili è dir poco.
Se invece gli ascoltatori li si vuole coinvolgere sul perché Erika Di Nardo non trovi lavoro o se George Clooney abbia fatto bene o meno a sottoporsi al lifting scrotale allora il mio viaggio sull’Orient Express giunge oggi a fine corsa.
Non seguirò più Radio Monte Carlo da affezionato ascoltatore e me ne dispiaccio non poco, ma continuerò a farlo da semplice giornalista esercitando ed esprimendo quando lo riterrò opportuno il mio diritto di critica.
Agli amici del gruppo RSSCP non posso che ribadire la mia piena solidarietà e vicinanza, rimanendo sempre disponibile per supportare e dare ulteriore voce alla loro protesta che dovrà per poter proseguire con nuovo e rinvigorito spirito porre all’interno del gruppo una nuova ed ancora più importante domanda : Ma è questa la RMC che io voglio?
Ilpensierinodellasera come già ha fatto in passato sarà sempre a disposizione di chiunque vorrà pubblicare il suo pensierino sull’intera vicenda, ma soprattutto contribuire a far capire quale dovrebbe essere la vera Radio Monte Carlo.

Doubleg

24 commenti:

  1. Anonimo14/1/13

    Ciao Giuseppe, che piacere rileggere il tuo pensierino ... mi è molto mancato e leggendo quello di questa mattina di cui condivido ogni singolo passaggio ho capito perchè mi mancava così tanto!
    Un caro saluto da una tua fedelissima lettrice.
    Marinella

    RispondiElimina
  2. Anonimo14/1/13

    Bentornato Giuseppe,
    e complimenti per il tuo pensierino che esprime esattamente la mia opinione su questa penosa vicenda.
    Un abbraccio
    Annarita

    RispondiElimina
  3. Anonimo14/1/13

    Ciao Giuseppe e bentornato, ti seguo da sempre e trovo il tuo modo di scrivere veramente speciale, riesci a centrare sempre il problema e soprattutto il testo scorre via che è un piacere.
    Ti rinnovo i miei complimenti e visto l'avvicinarsi delle elezioni spero che il pensierino della sera si occupi come in passato anche questa volta di politica.
    A presto
    Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisabetta, si con l'entrare nel vivo della campagna elettorale scriverò anche questa volta di politica, ma come tu ben sai a modo mio ...

      Elimina
  4. Anonimo14/1/13

    Finalmente sei tornato ... cominciavo ad essere in crisi di astinenza.
    Sai una cosa, ma sì che la sai ... ti seguo da molto tempo e più o meno dovremmo essere coetanei, per cui posso prendermi la licenza di scriverti quello che sto per dirti : la tua penna invecchiando migliora, il pensierino di questa mattina lo trovo FANTASTICO!!!
    Un bacio
    Lorena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lorena, in effetti gli anni passano ma per fortuna gli scritti restano

      Elimina
  5. Anonimo14/1/13

    Grazie Giuseppe di essere ritornato, il tuo pensierino mi mancava che non ne hai un idea.
    Complimenti, condivido tutto!
    Manuela

    RispondiElimina
  6. Anonimo14/1/13

    Ciao Giuseppe, bentornato
    Annamaria

    RispondiElimina
  7. Anonimo14/1/13

    Bentornato Giuseppe! È sempre un piacere leggere "il pensierino della sera". Anche questa volta è impeccabile il tuo articolo che condivido in pieno. RMC ha deluso moltissimo i suoi affezionati ascoltatori e continua a farlo. Personalmente, ormai, l'ascolto pochissimo e credo che molti altri ascoltatori si sono allontanati da quella che era "la nostra radio".
    Ti auguro una buona giornata e ti ringrazio per tutto ciò che hai fatto (e che so che continuerai a fare) per il gruppo di "Rivogliamo si salvi chi può alle 7".
    Con stima e affetto,
    Valentina Della Vecchia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina anche per me è un piacere ritrovarti

      Elimina
  8. Anonimo14/1/13

    commento spruzzato in abbondante salsa agrodolce e non potrebbe essere diversamente perchè ancora una volta, caro Beppe, hai saputo ben esprimere il pensiero che tutti condividiamo in merito a questa vicenda. Ma sono proprio i frutti amari che abbiamo raccolto in questo periodo a doverci dare la forza di proseguire nella nostra protesta perchè ci fanno capire che siamo nel giusto. non dobbiamo soffocare i decibel della nostra protesta... Lo dobbiamo se non altro per quella RMC del passato che tanto amiamo e che ora parecchio ci manca. Grazie Beppe (agostino-Monza)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla Agostino,grazie a te che segui il pensierinodellasera

      Elimina
  9. paolo besser14/1/13

    RMC così è passata dalla censura alle intimidazioni, per altro aggrappandosi all'uso "improprio" di un'immagine disponibile pubblicamente e di cui non è venuta meno l'attinenza (la pagina RSSCP è indubbiamente attinente a RMC, non è che Erina e Luisella siano finite sulla scatola dei pelati, eh). Insomma, una dimostrazione di povertà di spirito che lascia interdetti. Complimenti, RMC, sempre peggio!

    p.bes

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti non ultimamente non brillano molto da quelle parti

      Elimina
  10. Anonimo14/1/13

    Ciao Giuseppe, finalmente sei tornato e lo hai fatto VERAMENTE alla GRANDE !!!!
    Questo pensierino per chi ha RMC nel cuore è DA INCORNICIARE !!!
    Grazie mille.
    Un abbraccio
    Rosy

    RispondiElimina
  11. Anonimo14/1/13

    Ciao e come sempre condivido quanto da espresso con chiarezza e anche molta serenità. E con quale garbo! Vero e proprio estimatore di Poirot, stile ed eeaganza come la ns. vecchia RMC , che ormai non esiste più.
    Grazie ancora saluti Rosita da Milano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Rosita che segui ilpensierinodellasera

      Elimina
  12. grazie, Giuseppe hai espresso perfettamente il mio pensiero: NON E' QUESTA LA RADIO CHE VOGLIO, CHE HO SCELTO , CHE ESPRIME IL MIO MODO DI PENSARE
    QS E' UNA RADIO CAFONAL (almeno al mattino)
    ormai io passo all'ascolto fascia serale ..e domenicale (indimenticabile Erina...quanto mi manca alle 7)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per il tuo commento

      Elimina