mercoledì 14 novembre 2012

E adesso come lo dico a Riccardo?

- Lascia! Lascia! Non cambiare! -
- O mio Dio co’ ‘sta Radio Monte Carlo! Non se ne può più …! -
- Bella la tua, che parlano solo di calcio e passano musica pessima! -
- Ah… Si… Certo! Perché siccome Radio Monte Carlo è la radio di gran class allora la musica che passano è la musica migliore…! Come siete omologabili! Basta poco per condizionare i gusti e le preferenze della gente…! -
-Stai forse dicendo che non ho dei gusti personali e prendo per buono quello che mi dicono o mi suggeriscono gli altri? Stai forse insinuando che ascolto Radio Monte Carlo perché dicono che è una radio di gran class e quindi io l’ascolto per sentirmi di gran class? - Scuoto la testa. –Sei proprio fuori strada … Non hai proprio capito niente!!! Io i miei gusti musicali li ho, eccome se li ho! Ed ascolto Radio Monte Carlo non perché LORO dicono che la loro è la musica migliore, ma perché su Radio Monte Carlo IO TROVO LA MUSICA CHE PIÙ SI AVVICINA AI MIEI GUSTI MUSICALI! E poi vuoi mettere? Senti un po’ Anteprima News … Che voce che ha Maurizio Di Maggio! Una voce stupenda per la radio! E senti un po’ come dà le notizie Alessandro Calderoni… Ha un modo tutto suo… E’ proprio bravo! Gli auguro  tanto successo! E’ una bella radio RMC! Se l’ascoltassi più spesso te ne renderesti conto anche tu! Gli speaker sono tutti bravissimi, la musica è bella, l’informazione è completa e frequente. Mai una parola fuori posto, mai un doppio senso, mai una volgarità… No Riccardo! Non ascolto Radio Monte Carlo perché LORO dicono che sia una bella radio ma perché IO TROVO CHE LO SIA-.

Questa conversazione risale ad un paio di anni fa circa,
Avevo scoperto RMC per caso, guidando la “Pandina” della ASP in giro per le visite domiciliari notturne, quando ancora prestavo servizio presso la Continuità Assistenziale…
Non c’era niente di bello, a quell’ora, se non la musica di Nick The Nightfly.
Capitava, a volte, che usassi la stessa auto il mattino dopo, trovando la radio sintonizzata dove l’avevo lasciata la notte precedente…
Ed è stato così che ho scoperto Si Salvi Chi Può. Ai tempi era condotto da Erina Martelli e Debora Villa.
Non guardo la TV non so più da quanto tempo, e spesso, finendo il servizio e lasciando la Pandina, tornavo a casa ed accendevo la radio per non sentire il silenzio che chi vive da sola/o conosce benissimo.
Buenos Dias… Si Salvi Chi Può… Alfonso Signorini Show… In Tempo Reale…
Seguivo con piacere tutta la programmazione di RMC…
Che piacere ascoltare quella radio…
Mai, mai e poi mai avrei immaginato che la radio che amavo tanto e che difendevo tanto un giorno mi avrebbe delusa… Mai.
Eppure l’ha fatto.
A settembre u.s. ha cambiato la programmazione e m’ha fatto la brutta sorpresa di spostare Si Salvi Chi Può alle 5 del mattino sostituendo il programma, dalle 7 alle 9, con Plati-Network.
Platinette a Radio Monte Carlo? Ma che c’entra Platinette a Radio Monte Carlo?
Sentiamo un po’…
Inascoltabile!
Ma che combinano a RMC? Ma perché hanno spostato Si Salvi Chi Può alle 5 e lo hanno sostituito con Plati-Network? Ma avevano bisogno di fare gli orari da gavetta Erina Martelli e Maurizio di Maggio? E poi, perché sostituire un programma pulito, allegro, divertente, condotto con voci al tempo stesso briose e rasserenanti con un programma pieno di doppi sensi, argomenti scontati, sondaggi inutili, interventi radiofonici degli ascoltatori più inutili dei sondaggi stessi, condotto con una voce sgraziata ed urlante di cui al mattino si farebbe volentieri a meno, che i miei figli in auto preferisco non ascoltino? Ma che sta succedendo ad RMC?
Passano i giorni.
Il risveglio non è più la stessa cosa…
Dallo stereo in bagno viene fuori solo confusione, rumore…
Dov’è finita la bella musica? Dove sono finite le voci di Erina, Maurizio, Luisella e Rafael?
Tengo la radio spenta.
E sono spenta anch’io quando esco di casa per andare a lavorare.
Arrivo in studio senza quel sorriso che mi si stampava in faccia durante il tragitto in auto…

Mi rendo conto che senza quel sorriso è più difficile affrontare la giornata, ascoltare i problemi dei pazienti ed aiutarli a stare meglio contagiandogli il buon umore…
Non avrei mai pensato che un programma radiofonico potesse condizionare tanto la mia giornata,
Eppure è così.
Sono passati poco più di due mesi da quando Si Salvi Chi Può non va più in onda dalle 7 alle 9.
E sono stati due mesi diversi. Meno allegri e più difficili.

Non solo per me, a quanto pare.
Trovo  su Fb una pagina interessante: Rivogliamo Si Salvi Chi Può alle 7!
Aderisco subito!
Vedo che siamo in tanti ad essere dispiaciuti per il cambio di palinsesto: chiediamo ad RMC di rivederlo e ridarci SSCP alle 7…
L’abbiamo chiesto  in mille modi: abbiamo inviato messaggi telefonici in radio, abbiamo inviato e-mail, abbiamo lasciato i nostri commenti sulle pagine FB di RMC e Si Salvi Chi Può.
La prima risposta l’abbiamo ricevuta da Platinette, che durante la conduzione di Plati-Network ha chiamato rimbambiti tutti coloro i quali esprimevano il loro desiderio di poter riascoltare SSCP alle 7…
Dopo esserci sentiti dare dei rimbambiti, oltre a chiedere il ripristino del palinsesto per il semplice fatto che SSCP ci piaceva tanto, ci siamo permessi di aggiungere la motivazione che Plati-Network non ci piaceva per nulla e non reggeva il confronto con la trasmissione che l’aveva preceduto.
Risultato?
I miei commenti sulla pagina Fb di RMC sono stati cancellati, non posso commentare i post e non posso esprimere Mi Piace…
Il mio profilo è forse stato bloccato???
La radio per cui mi battevo tanto ha bloccato il mio profilo???
La radio che io credevo davvero di gran class ha fatto questo???
E come lo dico, adesso,  a Riccardo che è questo il motivo per cui adesso ascolto solo Radio2?

Paola Micale

24 commenti:

  1. Anonimo14/11/12

    .....eh bella domanda Paola!
    RMC è inciampata nella presunzione speriamo che si rialzi!!! Altea

    RispondiElimina
  2. Anonimo14/11/12

    Ah quel silenzio della casa di chi vive da solo! Come lo conosco! E come lo avverto ora che alle 7 in punto spengo la radio in segno di protesta! Che bei tempi quelli che descrive Paola. Speriamo che ritornino presto
    Annamaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo14/11/12

      E noi che anche in viaggio ascoltiamo RMC su Sky... E ci trattano così...
      Paola

      Elimina
  3. Anonimo14/11/12

    L'amarezza e la delusione di tutti noi sono ben contenuti nell'interverto di Paola. Ma, come ho sempre detto, visto il reiterato comportamento di Finelco nei nostri confronti non ci resta che proseguire nella nostre protesta piú convinti che mai. Non spezzeranno mai le ali della nostra libertá... (agostino-Monza)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo14/11/12

      Resto amareggiata e delusa.
      Non so se RMC e/o il Gruppo Finelco vorranno/potranno mai ascoltare le nostre richieste...
      Ma ci tengo ad esprimere le mie rimostranze per il modo in cui, secondo me, professionisti della radio quali Di Maggio e Martelli non andavano trattati.
      Magari io sbaglio la mia valutazione, ma secondo me le 5 del mattino e il fine settimana sono "turni" scomodi che spettano agli ultimi arrivati che devono imparare il mestiere...
      Loro non sono né gli ultimi arrivati né devono imparare il mestiere...
      Ché li "difendo" a fare?
      Semplice: mi sembra un ingiustizia!
      mi sembra una di quelle circostanze ahimé frequentemente osservabili in Italia in cui il capace deve lasciare il posto al raccomandato... Ed io queste cose non ho mai potuto sopportarle...
      Se poi sono dei "turni premio", spiegatemelo così imparo qualcosa che non so!
      Paola Micale

      Elimina
  4. Anonimo14/11/12

    Cara Paola,
    se un giorno vorrai dirglielo a Riccardo, dovrai dirgli la verità, che RMC ti ha censurato che non è più una Radio di gran Class e che ti HA TRADITO, vedrai che capirà perchè lui sa benissimo che persona sei, di certo non una che va a insultare gli altri su facebook.
    Ma la RMC di oggi è una radio dove persone come te e me e molte altre non sono gradite, inquiniamo e non siamo pertinenti.
    Sai cosa ti dico, non sanno cosa si perdono!
    Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo14/11/12

      E' vero Elisabetta!
      Non sanno cosa si perdono!
      O forse adesso lo stanno cominciando a capire...
      Forse...

      Riccardo purtroppo ormai sa tutto...
      La radio spenta in bagno non potevo spiegarla altrimenti...
      E l'autoradio sintonizzata perennemente su Radio 2 pure...
      Mi sono vergognata... Credimi...

      Vergognata di aver creduto sinceramente che esistesse una "radio con un cuore".
      No. Non esisteva.
      Esistono solo il commercio ed i numeri.
      Il cuore, il batticuore, le persone...
      Non esistono più queste cose...
      Io non mi chiamo Paola e tu non ti chiami Elisabetta.
      Io sono il numero 5006 e tu il numero 5007. Punto!
      Non gliene importa nulla che Paola ed Elisabetta ascoltino RMC con amore.
      A loro importa solo che i numeri 5006 e 5007 lo facciano ed ascoltino le promozioni. Punto!
      Peccato...

      Elimina
  5. Anonimo14/11/12

    bravissima, hai espresso davvero bene il pensiero di tutti noi .... il mio di sicuro!!!!!
    continuo a dire: "peccato forse prima o poi si accorgeranno di essersi fatti un grosso danno e magari (un po' lo spero) sara' poi troppo tardi per riparare!!!!!"
    intanto la beffa e' tutta nostra che sembriamo tante anime in pena che girovagano per l'etere in cerca di quel qualcosa in piu' che mi pare proprio non si riesca a trovare!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo14/11/12

      No.
      Io non sono proprio riuscita a trovarlo...
      Paola Micale

      Elimina
  6. Anonimo14/11/12

    Innanzitutto complimenti Paola, il tuo pensierino mi è piaciuto davvero tanto ...
    Mentre lo leggevo mi dicevo tra me e me , sai sono un po' storditella!!! - le mie figlie dicono di più, di più, di più - ma guarda un po' cosa può far nascere l'amore per una Radio ... che un medico come te si metta lì e senta il bisogno di scrivere un pensierino d'amore, perchè in fondo di amore si tratta,per una cosa che in molti forse considereranno frivola e che una stordita come me le risponda per esprimerle il proprio grazie ... in fondo è vero la nostra radio ci ha abbandonate/i ma io penso che noi due non siamo le sole " disgraziate " ad essere così " pedanti " abbiamo vicino tanti amici che la pensano come noi e che tutti insieme sapremo andare avanti ... in fondo che cosa abbiamo fatto ? abbiamo dato Amore e ci hanno ripagato con gli insulti e censurati .. no Paola noi non saremo mai più SOLE ....
    Marinella

    RispondiElimina
  7. Anonimo14/11/12

    Mi associo a tutto quello che gli amici traditi come me da rmc (che scrivo volutamente in minuscolo perché lo è diventata con i fatti) sono stati bravi ad esprimere.
    Tutte le belle parole rappresentano anche la mia situazione dalle 7 alle 9 quando la radio a casa ed in macchina è spenta per protesta ma soprattutto per FASTIDIO!!!
    Abbasso platinette ed il proprietario del gruppo finelco!!!!!
    (Emilio Rebora)

    RispondiElimina
  8. Anonimo14/11/12

    Brava ... bravissima ...

    Ester

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo15/11/12

      Grazie Ester...

      Elimina
  9. Anonimo14/11/12

    E che sarà MAI ? cambiate radio se non vi piace ... lasciateli lavorare in PACE !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo14/11/12

      Io mi chiamo Paola Micale.
      Tu?

      Elimina
    2. Anonimo14/11/12

      ora ti leggo!!!^_*
      Loredana

      Elimina
    3. Tiziana14/11/12

      Ma quello non è lavorare, è solo imporre la propria prepotenza e la sicurezza di non essere licenziabili (spero di venire smentita dai fatti al più presto) perchè imposti dall'alto, ma la radio la godono o la subiscono (adesso la subiscono) gli ascoltatori, e in rete ho letto valanghe di post di fan di 105 che gongolavano perchè Platinette era stato LICENZIATO!!!! Meditate, Finelco, meditate.....

      Elimina
    4. Caro anonimo, la ringrazio per il suo commento che su questo spazio libero è bene accetto.
      Non ho alcuna preclusione di sorta per chi ha idee diverse dalle mie,ritengo però che sia corretto e doveroso firmare il proprio commento quando come nel suo caso si vuole esprimere un parere contrario all'argomento trattato nell'articolo.
      Noi e dico noi, perchè da alcuni giorni ospito su questo Blog dei cari amici che come il sottoscritto si sono visti censurati da Rmc, non conosciamo la parola CENSURA non fa parte del nostro modo di essere, di vivere, di educare i nostri figli.
      Se la può rincuorare anche noi tutti lavoriamo, ma pur tra mille difficoltà troviamo il tempo nell'arco della giornata di dedicare un po' del nostro tempo a cercare di insegnare l'educazione a chi oggi dirige Radio Monte Carlo, e questo lo facciamo in termini costruttivi non tanto per criticare, non ci limitiamo a gettare il sasso come fa Lei per poi nascondere la mano, noi spieghiamo perchè lo gettiamo il sasso e mi creda ad oggi sono più di quanti Lei possa pensare i sassolini lanciati, ed il fatto che Lei si sia fermato a raccogliere quello lanciato dall'amica Paola è la riprova che se ben lanciati i sassolini vanno a segno.
      Mi creda questa vicenda ha dato modo ad un gruppo di sconosciuti di creare un gruppo nel gruppo, siamo stati cacciati dalla pagina facebook di Rmc e questo fatto ha cementato le nostre amicizie virtuali, ci ha reso dei moschettieri.
      Il nostro intento non è quello di cambiare Radio, ma quello di aiutare chi sta sbagliando a porre rimedio all'errore fatto e di questo la prima a compiacersi dovrebbe essere proprio Rmc ...
      Cordiali saluti
      Giuseppe Genta

      Elimina
    5. Anonimo14/11/12

      E dopo le parole di Giuseppe possiamo anche non aggiungere altro!
      Paola Micale

      Elimina
  10. Anonimo14/11/12

    è arrivato l'anonimo di turno....chiaramente senza firmarsi...ti censuriamo, che ne pensi????!!!
    Loredana Ceccarelli

    RispondiElimina
  11. Anonimo14/11/12

    A chiusura della giornata lavorativa sta diventando una gradevole e rilassante consuetudine leggere i vs commenti ed i vs pensieri, che non posso non condividere a 360 gradi. Piaccia o no a RMC, la storditaggine è uno stato d'animo ed evidentemente Si Salvi Chi Può "è" una trasmissione che unisce e non divide, segno evidente della validità della "formula".. e forse è proprio questo che il "ns" anonimo non gradisce (anche se mi piace pensare che si tratti della persona incaricata di leggre solo ed esclusivamente i post di Plati-network e edulcorarli per dimostrare che la scelta editoriale è stata "azzeccata"). Personalmente preferisco ignorare chi non ha il coraggio delle proprie azioni e si nasconde..evidentemente noi abbiamo qualcosa che lui/lei non ha.....un gruppo di storditi accanto! Buona notte a tutti da Olga Gravano ;-)











    RispondiElimina
  12. Anonimo15/11/12

    Al caro amico anonimo ! Che sarà mai se la Platy andasse inonda alle 20 di sera ? Di certo non siamo noi che non lasciamo lavorare gli speaker di R.m.c ! Ci hanno censurato ! I nostri commenti non interessano ... Siete grandi ragazzi .! Io ho il coraggio di firmare il commento ..
    Paolo

    RispondiElimina
  13. Cara Paola,
    grazie per il tuo prezioso contributo, un " pensierino " che la dice lunga su quanto i dirigenti di RMC dovrebbero meditare per gli errori commessi ...
    Un caro saluto
    Giuseppe

    RispondiElimina